Filippo Dal Fiore

on37qi - fhwkht - od9tla - 9hb937 - 01updz - vhnwvs - sut8dn - x8eo8k

Archivio

Per amore della nostra famiglia

March 28, 2014 No Comments»
image_gallery

Ci resto interdetto e ferito: “…ma…come e’ possibile?” borbotto. La notizia che i genitori di qualche compagno di asilo di mio figlio si sono separati mi arriva anche dai bimbi stessi. Alcuni si sono uniti a genitori di altre famiglie separate, andando a formare un nuovo nucleo con figli misti.

Forse non posso nemmeno immaginare i travagli che questi bimbi e genitori si trovano ad affrontare: prima, durante la crisi matrimoniale; adesso, nella fase di separazione; nel futuro, nella gestione di lacerazioni emotive difficili da marginare.
Tutto questo e’ molto importante, mi dico, ma perche’ se ne parla cosi’ poco? Sembra quasi “fuori moda” occuparsene, i media non fanno che parlare di lavoro e di economia. La crisi, il boom, il business. Ma dietro e alle spalle di questa ossessione economica, cosa sta succedendo alle persone e alla societa’? Chi ci aiuta? Con chi dobbiamo parlare? Cosa dobbiamo fare? Come cresceranno i nostri figli?

Continua...

La societa’ a misura d’uomo

March 14, 2014 No Comments»
firenze_panoramica

Piu’ continuo nella mia esperienza di rimpatriato in Italia dal mondo anglosassone,
piu’ cresce in me la convinzione che, nonostante tutti i nostri peccati e i nostri lamenti, noi italiani abbiamo qualcosa di importante da raccontare al mondo. “Siamo come nani sulle spalle di giganti” afferma Renzo Piano, riponendo molta enfasi sul ricchissimo substrato culturale e storico su cui chi e’ cresciuto in questa penisola affonda le proprie radici. Sofisticazione, raffinatezza, creativita’, senso del bello, senso dell’umorismo, senso della misura. Doti di cui il mondo globalizzato di oggi ha, a mio avviso, molto bisogno, considerato un suo marcato sbilanciamento verso quelle dell’efficienza e della funzionalita’.

Il Rinascimento, non a caso, e’ nato qui in Italia, rimettendo al centro dell’universo l’uomo, illuminando nuovamente la strada dopo i secoli bui del medioevo. Piu’ di ogni altra societa’ al mondo, la nostra e’ figlia di quell’umanesimo. Il culto del bello e del piacere fa parte del nostro DNA e sembra manifestarsi in ogni aspetto della vita. Abbiamo costruito una societa’ in cui tutto sembra ritagliato a nostra misura: dal buon cibo ai bei vestiti; dall’armonia architettonica e urbanistica dei centri storici, alla straordinaria e onnipresente produzione artistica; dalle relazioni sociali addolcite dal sorriso e dall’umorismo, a una lingua capace di incantare; dalle vacanze al mare o in montagna (molti illustri viaggiatori di un tempo consideravano questa penisola un eden, un paradiso in terra), al “posto fisso” pensato per garantire piu’ tranquillita’ al lavoro e tempo per la famiglia. Fino ad arrivare alla vigorosa cultura civica e politica che caratterizza questo Paese, e che consente a tutti i cittadini di sentirsi liberi di esprimere e difendere le proprie istanze individuali.

Continua...

La battaglia del valore

March 6, 2014 No Comments»
money

E’ da un po’ che volevo scrivere questo articolo sul “valore”, concetto a cui la nostra societa’ sembra assegnare sempre piu’ importanza. Di valore si preoccupano le aziende, che sempre piu’ ingegnerizzano nuove dinamiche di prezzo e di sconto per costruire e comunicare il loro valore. Di valore discutevamo all’Aspen Institute, nel contesto di seminari intitolati “Leadership, globalizzazione, e la ricerca di valori universali”. Di valore sento disquisire Don Romeo Sinigaglia, sacerdote rivoluzionario che sostiene che per definizione il Valore c’e’ gia’ in ciascuno di noi e nel mondo cosi’ com’e’, e li’ va ricercato.

La realta’ sembra essere quella che tutti noi, in misura diversa, combattiamo una battaglia continua per sentirci persone di valore e accreditarci a ricevere le cose che riteniamo di meritare. E’ paradossale costatare quanto la societa’ materialmente piu’ benestante della storia non abbia calmato tale ansia di valorizzazione, ma piuttosto la alimenti e se ne alimenti.

Continua...